"Negli ultimi due anni ho definito la mia vita a modo mio. Stare da sola, dare la priorità alle mie amiche, alla mia famiglia e alla mia musica e provando cose che non avrei mai pensato di provare."

Ma a parte qualche sfogo violento e che non dormo da due notti fa, deciderò quando verrà il momento se andare via o restare qua

"E so che è andato tutto via e che la magia non è più qui, potrei stare bene ma non è del tutto così. Mi parlavi del tuo passato credendo che il tuo futuro fossi io. E so che è andato tutto via e che non c’era nient’altro che potessi fare. Ti ho dimenticato abbastanza da dimenticare il perchè avessi così tanto bisogno di te. Forse ci siamo persi nella traslazione, forse ho chiesto troppo, ma forse questa cosa era un capolavoro fin quando tu hai strappato tutto. E mi hai chiamata di nuovo solo per spezzarmi come una promessa, così casualmente crudele in nome dell’esser onesto. Sono come un pezzo di carta accartocciato qui a terra perchè ricordo tutto troppo bene. Il tempo non vuole volare, è come se fosse paralizzato..Vorrei esser di nuovo la vecchia me ma sto cercando di ritrovarla. Dopo i giorni in cui stavamo insieme e le notti dove mi facevi tua, ora mi rispedisci indietro le mie cose e me ne torno a casa da sola. Perchè eccoci di nuovo li, quando ti amavo da morire, prima che tu perdessi l’unica cosa che avessi mai davvero conosciuto. Era raro, ero lì, me lo ricordo troppo bene."

“Ieri mi sono domandata perché devo svegliarmi sempre alla stessa ora, perché devo fare sempre le stesse cose ogni giorno. Per quale motivo? Cos’è che ci fa andare avanti, se una parte di noi vorrebbe solo mandare tutto al diavolo?”